Come usare i soldi dello Stato per creare la tua centrale elettrica

By | April 28, 2017
stato (2)

Allora, oggi voglio darti un’informazione fondamentale che ti può permettere di utilizzare una volta tanto i soldi e contributi statali per creare qualcosa di importante per la tua famiglia: la tua centrale elettrica personale con Fotovoltaico Semplice.

Allora, dopo che veniamo vessati da tasse, balzelli, spese e cartelle pazze, finalmente è arrivato il momento di andarci a prendere quello che ci spetta dai nostri cari amici dello Stato, come?

Utilizzando una parte dei fondi che mettono a disposizione per fare il nostro Fotovoltaico Semplice.

Quindi noi Ti possiamo far rientrare nelle spese da detrarre, quindi nelle tue detrazioni annuali IRPEF, il costo dell’impianto fotovoltaico, in maniera tale che ti puoi detrarre il 50% dell’intervento.

Come funziona? Molto semplice, lo stesso concetto di quando porti in detrazione le spese mediche annuali della tua famiglia, vai a detrarre il costo dell’impianto fotovoltaico, non tutto, ma il 50% in dieci anni.

È una voce importante perché ad esempio oggi hai la possibilità di creare la tua centrale elettrica personale con Fotovoltaico Semplice, mettiamo che il kit per casa tua costi 10mila euro 5 li metti te e 5 li mette lo stato, questo è il concetto di fondo. Che succede?

Che questa informazione insieme a quanto denaro risparmi e al denaro immesso in rete e via dicendo, la vai a spalmare all’interno di un’analisi energetico-finanziaria, che tiene conto di questo parametro importante. Perché l’analisi energetico-finanziaria ha tre tasselli fondamentali. Se vuoi vedere dal vivo come funziona puoi cliccare qui sotto su questo link:

Guarda il video su Youtube da qui

Comunque ha 3 tasselli fondamentali, il primo tassello è appunto l’energia che risparmi e che non dovrai pagare al tuo fornitore di energia elettrica.

Il secondo tassello è l’energia che non utilizzi e che immetti nella rete elettrica, quindi che rivendi, se così vogliamo dire in termini classici.

E la terza voce è la metà del costo dell’impianto che ti ritorna indietro sotto forma di detrazione annuale dalle tasse. Quindi quando farai la dichiarazione dei redditi inserirai anche questa voce e per 10 anni porterai in detrazione il costo fino all’ammontare del 50% del tuo impianto di Fotovoltaico Semplice.

È importante e non sappiamo fino a quando ci sarà ancora, quindi ti consigliamo di farlo al volo.
A questo punto utilizzi i soldi dello stato per fare qualcosa che ti rimanga.

Ti ricordo che Fotovoltaico Semplice ha la durata più lunga sul mercato ed è l’unico impianto fotovoltaico in Italia che ha la produzione energetica assicurata insieme a una All-Risk che viene garantita da una primaria compagnia assicurativa internazionale.

Bene, detto ciò, per andare avanti e capire come funziona, la prima cosa che devi fare è scaricare la simulazione di Fotovoltaico Semplice, da cui capisci quando si risparmia con un impianto Fotovoltaico Semplice.

Prendi quello che ti spetta dallo Stato partendo da qui!

RICHIEDI L’ANALISI ENERGETICO FINANZIARIA


Alla tua Indipendenza Energetica
Daniele Iudicone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *